24agosto

Casinò online: bloccate le nuove concessioni AAMS

Giorni caotici per quanto riguarda le nuove concessioni, tanto che arrivano le prime ferme proteste dei dodici nuovi concessionari che l’aams, l’organo del Ministero dell’Economia e delle Finanze che gestisce il gioco pubblico, ha messo in stand by.

Al momento non è stata rilasciata nessuna nuova concessione alle società che hanno acquistato il pacchetto giochi, nel quale rientrano anche poker cash e casinò online che, a causa del fermo, hanno cominciato a lamentarsi del fatto di aver investito una montagna di denaro per poter offrire ai propri clienti tutti i servizi attualmente disponibili sulle varie piattaforme gioco, inclusi naturalmente i casinò online.

Le società che attualmente si sono viste bloccare le concessioni, tra cui Poste Italiane, Mondadori e NeoMobile, hanno inviato all’aams alcune lettere di diffida ma quest’ultima, tramite i propri portavoce, si giustifica dichiarando che la situazione è nata a causa della procedura d’urgenza inoltrata proprio in questi giorni al Tar del Lazio dal bookmakers internazionale Stanley.

La procedura in questione avrebbe di fatto bloccato tutte le firme sulle concessioni che, per norma di legge, dovevano essere apposte entro e non oltre i trenta giorni successivi a quello del pagamento delle licenze. A questo si aggiunge anche la mancanza di informazioni lamentata dai concessionari, che cominciano a preoccuparsi dei loro investimenti vista anche la mancanza di risposte ufficiali da parte dell’aams. Naturalmente vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

Tag:, ,

Comments are closed.