27ottobre

Giocatore Vince alle slot machine oltre 11 milioni di euro

La vicenda si riferisce allo scorso 24 settembre, ma oggi sono emersi tutti i dettagli di questa sensazionale vincita, di oltre 11 milioni di euro da parte di un ragazzo norvegese, grazie al jackpot progressivo più ricco della storia delle slot online.

Sicuramente una vincita che ti cambia completamente la vita: un giovane studente norvegese, ha vinto 11,736 milioni di euro, riuscendo a sbloccare il jackpot progressivo della slot online Mega Fortune.

Per chi non sa cosa è un jackpot progressivo, è come il jackpot del Superenalotto, per fare un esempio banale e un gioco conosciuto da tutti: una parte delle scommesse dei giocatori viene accantonata e costituisce appunto il jackpot, che aumenta continuamente, fino a quando non viene vinto.

La stessa cosa avviene per il jackpot dei casinò online: si forma e cresce con le puntate di tutti i giocatori, che partecipano a quel determinato gioco da casino online, appunto fino a quando non viene vinto, per poi ripartire di solito da una cifra prestabilita.

Ritornando alla clamorosa vincita, questa è avvenuta il 24 settembre scorso. La storia nel dettaglio è la seguente: il ragazzo era uscito con gli amici, e poi tornato a casa, ha deciso di giocare una partita alla slot di un Casino online al quale si era appena registrato. Come tutti i casinò che si rispettino, era stato offerto al ragazzo un bonus d’iscrizione, e in più aveva ricevuto anche alcuni giri gratuiti, che ha deciso di utilizzare sulla slot online Mega Fortune.

Mediante questi giri gratuiti, il fortunato giovane è riuscito a raggiungere una piccola cifra, che ha “investito” nelle slot online: quindi con una puntata di soli 50 centesimi è riuscito a vincere il jackpot progressivo della slot online Mega Fortune, che nel frattempo aveva raggiunto la cifra record di oltre 11,7 milioni di euro. Davvero niente male. Nel frattempo, attendiamo anche in Italia a breve l’ok da parte dei Monopoli di Stato, per l’introduzione delle slot machine online.

Tag:,

Comments are closed.